giovedì 8 maggio 2014

Caserecce con pesto di rucola, mandorle e caprino

Vi è mai capitato che un semplice oggetto, visto per caso aprendo l'anta della dispensa, vi abbia guidato alla preparazione di un piatto?
A noi si! Per caso oggi ci è caduto l'occhio su quell'ultimo ripiano dove ci sono tutti gli utensili meno usati e abbiamo visto il mortaio! "Ma perchè non lo usiamo mai? Dai cuciniamo qualcosa che ci permetta di utilizzarlo!"

Così un pò per gioco e un pò per caso è nato il nostro pesto di rucola con le mandorle!



Ingredienti ( per 4 persone)
  • 350 gr. di caserecce
  • 500 gr. di rucola
  • olio extravergine d'oliva
  • 20-30 mandorle
  • 30 gr. di caprino ( tipo la prima di Capra)

Procedimento

Riempi d'acqua una pentola e mettila sul fuoco.

Per il pesto di rucola e mandorle

Taglia la rucola a listarelle, poi inizia a schiacciarla, un pò alla volta, nel mortaio. Aggiungi un filo d'olio di tanto in tanto. Aggiungi le mandorle e continua a "pestare" finchè non avrai ottenuto un composto morbido ed ben emulsionato. 
Tieni presente che con il mortaio, il pesto di rucola non rimane morbido come il pesto tradizionale in quanto la rucola è meno morbida del basilico.
Se hai poco tempo, o se non ti piace il pesto un pò grossolano, ti consiglio di frullare tutto nel mixer.

Sala l'acqua e butta la pasta. Cuoci per 10 minuti, o a seconda della pasta, per il tempo necessario.

Nel frattempo prepara il caprino. Taglialo a piccoli pezzi o grattugialo e con l'aggiunta di un pò di acqua di cottura, mischialo fino a farlo diventare cremoso.

Scola la pasta, aggiungi il pesto di rucola e mandorle e la crema di caprino. 

A piacere puoi aggiungere una grattugiata di caprino.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...