venerdì 14 febbraio 2014

Tartare di salmone con riso nero, zucchine e noci

La nostra proposta per il tuo S. Valentino è questa tartare di salmone con riso nero (Venere), zucchine, senape e granella di noci.
C'è una variante a questa ricetta, ovvero la possibilità di cucinare il piatto cuocendo il salmone: è da preferire se non sei amante del pesce crudo o, molto importante, non sei sicura/o che il pesce sia stato congelato a -20° per almeno  24 ore.
Questa procedura è molto importante, poichè elimina alcuni batteri che potrebbero essere molto dannosi per il nostro organismo: chiedi al tuo pescivendolo (o al commesso del supermercato) se è stato congelato oppure no: nel dubbio, cuocilo, non vogliamo che tu  e i tuoi cari stiate male cucinando un nostro piatto.



Ingredienti (per 2 persone):
  • 150 grammi di riso nero Venere.
  • 150 grammi di filetto di salmone.
  • una zucchina.
  • della granella di noci (rompete circa 4 noci).
  • sale e pepe q.b.
  • (senape forte, ad esempio Moutarde de Dijon).
Preparazione (con tartare):

Fai cuocere il riso nero in abbondante acqua bollente leggermente salata per 35 minuti: dopodichè scola e metti da parte.
Nel frattempo, in una padella, scalda un cucchiaio d'olio e, dopo averla tagliata a rondelle, aggiungi la zucchina; regola di sale e di pepe, quindi cuoci a fiamma media per circa 10 minuti, fino a che le verdure risultino ammollate bene e ben cotte.
Taglia il filetto di salmone a piccoli cubetti, metti il tutto in una ciotola dove unirai un cucchiaio d'olio, sale, pepe e un cucchiaio da the di senape.
Per impiattare, aiutandoti con un coppapasta, adagia dapprima il salmone, seguito dal riso nero (fatto saltare per un minuto nella padella dove hai cotto le zucchine) e, in cima, con le zucchine disposte in cerchio.
Spolvera il tutto con della granella di noci e... buon S. Valentino!




Preparazione (con salmone cotto):




Questa variante va fatta se non sei sicura/o che il pesce che hai acquistato si possa mangiare crudo, o semplicemente perchè non ti piace il salmone se non ben cotto.
Scalda quindi un cucchiaio d'olio in una padella, e unisci il filetto di salmone, un cucchiaino di senape, sale e pepe: cuoci per 2 minuti per lato, quindi taglia a cubetti e impiatta assieme agli altri ingredienti, cotti come indicato sopra.

3 commenti:

  1. Sapori divini che legano alla perfezione. Meravigiosa proposta.

    RispondiElimina
  2. Buono non avrei pensato alle noci ed invece si sposano benissimo.
    Adori anche tu la Francia e la sua cucina?
    Se ti va di sbirciare ed unirti al mio blog www.passionelight.it
    A presto
    Lorena

    RispondiElimina
  3. Vi ringraziamo moltissimo per i vostri commenti.

    @Lorena. Si ci piace molto la cucina francese e qualche volta ci lasciamo ispirare dai piatti d'oltralpe.
    Per rimanere in tema.. ieri sera ci siamo concessi una pausa e abbiamo guardato il film "Chef" , ambientato in Francia appunto. L'hai mai visto?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...