mercoledì 3 settembre 2014

Risotto Popoca, con Salsiccia dolce di Calabria DOP e cipolle di Tropea

Il risotto Popoca, con salsiccia dolce di Calabria DOP e cipolle di Tropea, nasce con l'intento preciso di utilizzare questi prodotti tipici della bellissima Calabria, con un cereale (e un piatto) tipico del nord Italia, il riso appunto.
La ricetta del risotto con le sole cipolle di Tropea è uno dei piatti forti della cucina di mio padre, con il quale stupisce amici e parenti (presto faremo un post dedicato a riguardo); avendoci ISIT (Istituto Salumi Italiani Tutelati) datoci mandato di preparare una piatto nuovo e originale con la salsiccia dolce di Calabria DOP, abbiam pensato di proporvi questa preparazione, che unisce sapori unici in un primo non banale che, sicuramente, vi stupirà.





Ingredienti (per 4 persone):

  • 80 grammi di salsiccia di Calabria DOP.
  • Una cipolla di Tropea a testa (quindi nel nostro caso 4 cipolle).
  • 350 grammi di riso superfino Carnaroli.
  • 50 grammi di burro.
  • 2 dadi di brodo vegetale
  • Acqua, sale e pepe

Preparazione:

Per prima cosa, trita finemente (mi raccomando, molto finemente) tutte le cipolle: azione che ti farà piangere molto, probabilmente, ma non la puoi scampare.
Scalda quindi nella pentola adibita alla preparazione del risotto 25 grammi di burro, unisci le cipolle tritate, copri con l'acqua fino quasi a ricoprire le cipolle e cuoci, a fiamma media, per 20 minuti, oppure fino a quando la consistenza delle cipolle risulta essere quella di una purea.
A questo punto, butta il riso e aggiungi acqua bollente, un mestolo alla volta curando di non farlo attaccare al fondo: ad ogni passaggio, fallo riposare finchè non assorbe il liquido, quindi aggiungine dell'altro: nei tempi "morti", sminuzza la salsiccia, lasciando un paio di fette sottili per ogni piatto come guarnizione, e scottala in una padella per 2 minuti con un filo d'olio d'oliva.
Quando sei quasi a fine cottura, con il chicco quasi cotto e ormai pronto per mantecare, aggiungi la salsiccia dolce di Calabria DOP, cuoci per l'ultimo minuto necessario, quindi manteca con il burro restante e aggiusta, se necessario, di sale e pepe
Dopo qualche minuto, servi caldo e gusta questo connubio tra Nord e Sud Italia. Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...